Marquez e Rossi: pace fatta?

Credits: sky sport

Sembrava quasi impossibile che, dopo il gran premio d’argentina del 2018, i due campioni potessero mai stringersi la mano.  La grande rivalità è nata nel 2015, dopo lo sciagurato Gp della Malesia dove Marquez portò Rossi allo sfinimento al punto da fargli compiere il gesto del “calcio” che gli valse la penalizzazione all’ultimo appuntamento della stagione e la perdita del mondiale nei confronti del compagno di marca, Jorge Lorenzo.

La riappacificazione momentanea tra i due sembrava esserci stata dopo la gara di Barcellona del 2016. Il tavulliese, vincitore della gara, tese la mano in segno di rispetto e congratulazioni nei confronti dello spagnolo, sottolineando, ancora una volta, i valori e la pericolosità di questo sport.

Dal 2018, però, di nuovo il gelo. Il contatto durante il Gran Premio argentino riportò quel clima di “guerra sportiva” che aveva segnato i mondiali precedenti.  Esattamente un anno dopo è arrivata la tanto attesa stretta di mano immortalata in un video fatto prima della premiazione dell’ultima gara.

Questo gesto può far iniziare un nuovo capitolo della storia di una delle rivalità più belle e interessanti della MotoGp moderna?

Condividi