Ven. Lug 19th, 2019

Per la MotoGp è giunto il Gp delle Americhe. Le prove libere

Austin Motogp

Credit: Mcn Sport

Per la MotoGp è giunto il Gp delle Americhe e le prove libere danno i primi risultati. Domenica, alle ore 21 in diretta su Sky e in differita alle 22:30 su Tv8, gli appassionati potranno vedere la gara.

Marquez: la settima meraviglia

Marc Marquez si presenta al terzo appuntamento del motomondiale da leader in classifica. Lo spagnolo, che si è aggiudicato le sei edizioni precedenti, cercherà di confermare la propria striscia di vittorie in terra americana. Il numero 93 detiene ogni tipo di record della pista e nessuno, al momento, è in grado di mettere fine al suo dominio. L’assalto al pilota spagnolo sarà guidato dalla coppia italiana Dovizioso – Rossi. Il ducatista, reduce dal terzo posto in Argentina e dalla vittoria in Qatar, sembra essere l’unico in grado di impensierire il pilota della Honda. Il circuito texano, tuttavia, non risalta le doti della desmosedici eppure i lunghi rettilinei e la potenza del motore ducati potrebbero rendere la gara più emozionante rispetto agli ultimi anni.

Valentino Rossi: assalto al podio

Valentino Rossi, invece, sempre più fiducioso nella sua M1, può ambire al secondo podio consecutivo della stagione. Per il nove volte iridato non sarà un compito facile perché l’asfalto della pista mette a dura prove le gomme e i già noti problemi della Yamaha, nella gestione degli pneumatici, potrebbero essere un ostacolo in più per il campione italiano.

Intanto suscitano simpatia e ilarità le dichiarazioni nella conferenza stampa. Marquez, commentando la stretta di mano con Rossi, ha affermato: “È stato come dare un bacio a una ragazza, è naturale”. Valentino, incalzato, ha motivato il suo gesto: “Era il momento giusto, aveva fatto un grande weekend, è stato normale farlo”.

Prove libere 1: ancora Marquez

Intanto, concluse le prove libere 1, pur confermandosi la supremazia di Marquez, il resto della griglia presenta qualche sorpresa.

1
M. MARQUEZ
2:05.311
2
M. VIÑALES
+0.078
3
J. MILLER
+0.625
4
A. DOVIZIOSO
+0.652
5
V. ROSSI
+0.731
6
P. ESPARGARO
+1.016
7
F. QUARTARARO
+1.021
8
C. CRUTCHLOW
+1.171
9
A. ESPARGARO
+1.186
10
A. IANNONE
+1.381

La seconda posizione di Vinales, Yamaha, mostra la voglia di riscatto dopo la caduta e la prestazione poco brillante nell’ultimo gran premio. Meregalli, della Yamaha, ha così commentato le prime prove libere: “Iniziare così ti permette di affrontare il weekend nel modo migliore. Entrambi i piloti sono scesi in pista con due setup differenti e con lo stesso set di gomme. Per le novità del team sarà importante la gara di Jerez, in programma il 5 maggio. Alla fine delle FP1 abbiamo provato un setting diverso per la partenza, dovremo entrambi lavorare sotto questo aspetto”.

Terza posizione per l’australiano Jack Miller: possibile mina vagante della gara di domenica. Da sottolineare la sesta e la decima posizione dei piloti Aprilia che vanno a confermare i grandi passi avanti fatti dalla casa italiana. Rivola, del team Aprilia, ha dichiarato: “Qualcosa di nuovo lo portiamo sempre, compreso il famoso cucchiaio. È nella lista delle cosa da provare, non so se lo faremo qua o nel prossimo gp. Aleix? Buon inizio, ma è ancora presto per fare valutazioni”.

Condividi