Mar. Ott 15th, 2019

MotoGP, Marquez: “Siamo fiduciosi, non c’è bisogno di fare follie”

La MotoGP torna in pista dopo due settimane di fermo. La classe regina fa tappa a San MarinoMarc Marquez, leader del mondiale, si presenta all’appuntamento con 78 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso. Il pilota spagnolo, però, viene da due sconfitte consecutive in Austria e Inghilterra ma, nonostante questo, il suo vantaggio in classifica è aumentato. Il pilota della Ducati, dopo la vittoria in Austria, ha fatto zero punti nell’ultimo appuntamento a causa di una caduta al primo giro. Tuttavia il forlivese si è ripreso completamente dal grande spavento dopo l’ultimo crash ed è pronto a dare battaglia al pilota della Honda. La Suzuki, in netta crescita, si presenta a Misano in fiducia dopo la vittoria di Silverstone. L’altra casa giapponese, Yamaha, dopo i test, sembra aver ritrovato ottimismo e fiducia. Rossi Vinales hanno avuto buone sensazioni dopo aver provato gli ultimi aggiornamenti portati dalla casa di Iwata. Jorge Lorenzo, invece, dopo il rientro dall’infortunio a Silverstone, è determinato a dare il 100% per risollevarsi dalla situazione difficile che sta vivendo.

Rossi: “Misano è il mio vero e proprio GP di casa, è speciale”

“Questo di Misano è il mio vero e proprio GP di casa, è speciale. A Silverstone volevo lottare per il podio ma non ero abbastanza forte, ci proveremo un’altra volta questo weekend. Nei test ho avuto un buon passo, mi sento bene, sono positivo. Ho avuto buone sensazioni, con il nuovo forcellone. Sono soddisfatto, abbiamo lavorato nella direzione giusta.”

Marquez: “Siamo fiduciosi, non c’è bisogno di fare follie”

“Le ultime due gare non sono state le migliori per l’ultima curva, ma sono contento anche perchè a Silverstone nel 2018 abbiamo faticato molto. Abbiamo un buon vantaggio in Campionato, dobbiamo mantenere la calma e cercare di concludere le gare. La chiave per vincere a Misano? E’ molto difficile, ci sono 2-3 punti di frenata in cui è diufficile essere costanti, soprattutto nel terzo settore con curve veloci. Ma è una pista che mi piace. Abbiamo nuovi pezzi da provare, siamo fiduciosi, non c’è bisogno di fare follie, con la base che abbiamo dobbiamo cercare di fare il 100%. Lotta Italia-Spagna? Si tratta sempre di 25 punti in palio, questo è quello che conta. Quando sei in pista con il casco allacciato pensi a vincere, non ti importa molto dove sei, se in Italia o in Spagna dove correremo la prossima settimana. A Silverstone avevo problemi alla gomma posteriore e al carburante, ma è normale perchè stavo spingendo dal primo giro.”

Vinales: “Test produttivi, mi hanno soddisfatto”

“Cercheremo di proseguire di slancio, mi sento molto bene in moto, ho molta fiducia in me stesso in questo momento. Cercherò di portare la moto al massimo da subito, per partire davanti in gara.”

Dovizioso: “Gara strana, è stato difficile per tutti gestire le gomme”

“Gara strana, è stato difficile per tutti gestire le gomme. Mi sento bene, abbiamo lavorato molto dopo Silverstone ed è stato importante svolgere i test qui. Sensazioni non perfette, ma era importante fare giri. Mi sono allenato, sto bene, mi sento pronto. Dobbiamo vedere che grip riusciremo a trovare, nei test era differente rispetto all’anno scorso. Ricordo tutto dell’incidente di Silverstone, dopo mezz’ora mi è tornata la memoria. Mi sono anche arrabbiato moltissimo quando ho capito che non avevo commesso io un errore, poi mi sono tranquillizzato e piano piano è tornato tutto nella norma.”

Condividi