Mar. Ott 15th, 2019

Formula 1, Sochi: Ferrari pronta a calare il poker?

La Formula 1, dopo l’emozioni di Singapore, torna in pista e lo fa in terra russa. Il circuito russo ospita la Formula 1 dal 2014 e a Sochi sono state disputate le 5 edizioni del GP di Russia. Il tracciato della Russia meridionale ha sempre visto trionfare una Mercedes; Lewis Hamilton detiene il record di vittorie con 3 successi, seguito da Rosberg e Bottas con una vittoria a testa. Solo due scuderia hanno centrato la Pole Position in Russia: Mercedes con 4 (record) e la Ferrari nel 2017.

Ferrari: un poker di vittorie?

La Rossa, dopo la pausa, ha piazzato tre vittorie consecutive e la più sorprendente è arrivata una settimana fa a Singapore. Gli ultimi aggiornamenti hanno funzionato alla perfezione e hanno permesso a Vettel e a Leclerc di portare a casa una doppietta che mancava dal 2017. Un risultato inaspettato che ha aumentato la fiducia e il morale in casa Ferrari e che permette alla scuderia di Maranello di presentarsi alla gara russa con molte aspettative. Il tracciato di Sochi, come dichiarato da Mattia Binotto, sarà la prova del nove per gli sviluppi portati a Marina Bay dato che le configurazioni aerodinamiche saranno molto diverse da quelle dell’ultimo appuntamento.

Gara della conferma anche per Sebastian Vettel. Il pilota tedesco, a Marina Bay, sembra aver trovato lo smalto dei giorni migliori ed è riuscito a conquistare la prima vittoria della stagione. In molti sperano che il 4 volte campione del mondo sia uscito definitivamente dal suo periodo di crisi e la Rossa spera di contare su una freccia in più nel proprio arco in questo finale di stagione. Charles Leclerc, invece, vorrà riscattarsi dopo la vittoria mancata a Singapore e raggiungere la terza vittoria della stagione.

La Ferrari, dunque, è pronta a dare tutto per raggiungere la quarta vittoria consecutiva, l’ultima volta nel 2008, e mettere ancora di più alle corde Mercedes e Red Bull.

Mercedes: vincere per chiudere il mondiale

Mercedes, dopo una prima parte di stagione da cannibale, sembra essersi rilassata sugli allori tanto da concedere tre vittorie consecutive alla Ferrari. La storia recente però ci insegna che la scuderia tedesca non lascia nulla al caso ed è pronta a tornare più affamata di prima. La pista russa rappresenta lo scenario perfetto per cambiare la tendenza delle ultime tre gare e mettere in cassaforte sia il mondiale piloti che quello costruttori. Tuttavia la casa dalla stella a tre punti dovrà fare i conti con una Ferrari nel momento migliore della stagione ed una Red Bull sempre in agguato.

Condividi