Mar. Ott 15th, 2019

NBA Media Day: Lakers

L’attesa sta finendo e con i primi giorni di ottobre gli appassionati del gioco possono iniziare a calarsi definitivamente in una nuova stagione. Con i primissimi allenamenti si da il via ai tradizionali Media Days, nei quali gli addetti ai lavori hanno la possibilità di ascoltare le voci di staff e team. Tra le prime squadre ad aver partecipato ci sono i Los Angeles Lakers, quest’anno tra i favoriti per il titolo.

Il GM dei Lakers, Rob Pelinka, ha dichiarato senza mezzi termini di essere sicuro che quest’anno i gialloviola abbiano il miglior duo possibile della Lega. Affermazione, condivisibile o meno, che si riferisce ai due fenomeni Anthony Davis e Lebron James.

Anche il nuovo head coach dei losangelini esprime fiducia nei confronti dei due All-Star e ammette la vittoria finale come obiettivo primario della stagione: “Abbiamo l’esperienza e il talento per vincere il titolo, ma questa squadra dovrà imparare a giocare e muoversi insieme”.

Una dichiarazione questa che non si riferisce solo alle due grandi stelle di Hollywood ma anche a Kuzma e ai veterani come Rondo e Green, in attesa di Howard.

Nella conferenza stampa più attesa arrivano le parole al bacio di Lebron nei confronti di Davis: “Sappiamo tutti quanto è forte Anthony Davis. Se allora non sfruttiamo il suo talento quando è in campo, non avrebbe senso averlo con noi”.

Come già si era intuito dopo la fine della Free Agency, il Re fa un passo indietro cedendo l’attacco all’ex-Pellicans. Ovviamente il campo avrà l’ultima parola, anche se James vorrà probabilmente mantenere l’energie in vista dei Playoffs.

D’altro canto anche AD non risparmia le lusinghe al Prescelto, dichiarando che l’obiettivo nei prossimi due anni è quello di sfruttare le ultime grandi stagioni di Lebron per riportare il titolo in città dopo tanto tempo.

Ovviamente però a Los Angeles quest’anno non esistono solo i Lakers, ma con i Clippers finalmente favoriti sarà un epico scontro.

Condividi