Sab. Dic 14th, 2019

Formula 1, Interlagos: Max Verstappen conquista la Pole Position

Dopo la pole conquistata in Ungheria, arriva la seconda partenza dal palo per Max Verstappen. Il pilota della Red Bull precede la Ferrari di Sebastian Vettel e la Mercedes di Lewis Hamilton. Quarto Charles Leclerc che sconterà una penalità di 10 posizioni in griglia. Quinta la Mercedes di Bottas e solo sesta l’altra Red Bull di Albon. Ottima settima posizione per la Toro Rosso di Pierre Gasly. Chiudono la Top Ten la Haas di Grosjean, l’Alfa Romeo di Raikkonen e l’Hass di Magnussen.

Red Bull al Top in Brasile

Una Red Bull che si è mostrata competitiva già dal primo turno di prove libere, piazzando i propri piloti in prima e seconda posizione. L’olandese della casa austriaca è riuscito a tirar fuori il meglio della vettura ed ha conquistato la pole position. Il thailandese, invece, non è riuscito a fare meglio della sesta posizione. Una prestazione opaca da parte sua, considerando la pole del compagno e i quasi quattro decimi di distacco accusati. La Red Bull, rispetto a Ferrari e a Mercedes, ha fatto la differenza nella parte centrale del circuito. Le curve a bassa velocità hanno permesso a Max di sfruttare al meglio l’efficienza aerodinamica della sua monoposto e di conquistare la pole position.

Ferrari: settima prima fila consecutiva

La Ferrari, per la settima gara consecutiva, piazza una vettura in prima fila. Sebastian Vettel, infatti, partirà in seconda posizione. Il tedesco della Ferrari, complice un piccolo errore in curva 1, non è riuscito a togliere la pole a Verstappen, ma si può ritenere soddisfatto della propria prestazione. Il suo compagno, invece, sarà costretto a partire dalla casella numero 14. Il monegasco, dopo la sostituzione del motore, dovrà scontare una penalità di 10 posizione in griglia. Charles, tuttavia, a differenza dei top driver, partirà con gomma media che gli permetterà di adottare una strategia diversa per la gara. La scuderia di Maranello ha anche risposto alle accuse di Red Bull, facendo registrare le velocità di punta più alte rispetto a tutti gli altri.

Mercedes: testa al 2020?

La Mercedes, rispetto a Ferrari e a Red Bull, è apparsa meno brillante nei momenti decisivi della qualifica. La squadra di Stoccarda riesce a strappare una terza posizione con Lewis Hamilton e un quinto posto, che con la penalità di Leclerc diventerà quarto, con Bottas. Il pilota britannico, come in America, è sembrato sotto tono in qualifica e non è riuscito a tirar fuori il meglio dalla propria monoposto. Bottas, invece, dopo la pole ad Austin, non è riuscito a ripetersi. La Mercedes ha fatto registrare delle velocità di punta più basse rispetto al solito che, probabilmente, hanno condizionato la qualifica di Hamilton e Bottas. La stella a tre punte, tuttavia, potrà contare su un passo gara davvero efficiente e puntare alla vittoria.

Alle 18:10 la gara

Appuntamento alle 18:10 di domani per la gara. Verstappen parte con i favori del pronostico e con la speranza di conquistare la vittoria che solo la sfortuna gli ha tolto lo scorso anno. La Ferrari, invece, dovrà riscattarsi dopo la deludente gara degli Stati Uniti e la Mercedes pronta a sfruttare qualsiasi occasione.

Condividi