Mar. Apr 7th, 2020

La Serie A torna in campo

Lazio vs Brescia

Feste natalizie ormai alla fine ed è tempo per la Serie A di tornare in campo. La diciottesima giornata si apre domani, 5 gennaio, con l’anticipo delle 12:30 tra Brescia e Lazio. I biancocelesti puntano dritti alla nona vittoria consecutiva in campionato e vogliono mettere pressione a Juventus ed Inter distanti solo 3 punti. La squadra allenata da Simone Inzaghi è la più in forma del campionato e la vittoria della Supercoppa contro la Juve è la conferma del grande stato di forma degli aquilotti.

Il Brescia, invece, ha bisogno di fare risultato contro la Lazio. La classifica vede i lombardi in zona retrocessione ad un solo punto dalla Sampdoria diciassettesima. Fare punti contro la Lazio sarebbe un grande colpo per Balotelli e compagni, ma farli contro questa Lazio sembra molto difficile.

Spal vs Verona

Giornata che procede con la partita delle 15:00 tra Spal e Verona. La Spal occupa il penultimo posto della classifica e i 26 gol subiti nelle prime 17 giornate non fanno ben sperare. Tuttavia, la squadra di Ferrara ha battuto per 2-1 il Torino nell’ultima giornata di campionato prima della pausa di Natale. Un risultato che può aver dato fiducia e consapevolezza agli uomini di Leonardo Semplici.

Situazione completamente diversa, invece, per il Verona di mister Juric. I veneti occupano il dodicesimo posto a soli 5 punti dal Napoli ottavo ma con una partita in meno. Dopo le due sconfitte consecutive contro Roma e Atalanta, l’Hellas ha risollevato la testa pareggiando 3-3 contro il Torino, recuperando 3 goal di svantaggio. Un campionato ben sopra le aspettative per i gialloblu.

Genoa vs Sassuolo

Alle 18:00, a Genova, si sfideranno Genoa e Sassuolo. Dopo l’appena un punto conquistato nelle ultime tre partite, Thiago Motta è stato sollevato dal suo incarico e sulla panchina ligure ora c’è mister Davide Nicola. L’allenatore piemontese avrà un compito non semplice da svolgere: risollevare la squadra dall’ultimo posto in classifica e centrare l’obiettivo salvezza. Target difficile da raggiungere, soprattutto dopo i pessimi risultati degli ultimi incontri sia a livello di punti che di atteggiamento in campo.

Sassuolo, dopo i tre pareggi consecutivi con Juventus, Milan, Cagliari e la vittoria per 2-1 contro il Brescia, è inciampato contro il Napoli di Gattuso. Sconfitta che è arrivata agli ultimi secondi che non ha permesso ai neroverdi di strappare l’ennesimo risultato contro una big del campionato. Sassuolo che è in piena corsa per l’ottavo posto in classifica, distante solo 5 punti ed ambire ad un inatteso posto in Europa.

Roma vs Torino

Domenica che si chiude con il match tra Roma e Torino allo Stadio Olimpico di Roma. I capitolini hanno vinto due delle ultime tre partite, convincendo sia sul piano caratteriale che sul piano del gioco. Mister Fonseca è il vero leader di questa squadra e continua il suo processo di rinascita e crescita della squadra dopo un 2018/2019 da dimenticare. Tuttavia, i giallorossi non dovranno farsi distrarre dalla trattativa tra Pallotta e Friedkin e dovranno concentrarsi sulla sfida contro il Torino per non perdere il treno Champions.

Quattro punti nelle ultime tre per il Torino di Mazzari. Un momento non semplice per i granata, soprattutto dopo il 3-3 con il Verona (Torino avanti 3-0) e la sconfitta per 2-1 contro la Spal (penultima in classifica). La Roma non è l’avversario ideale d’affrontare per tornare alla vittoria ma nel calcio nulla è scontato.

Bologna vs Fiorentina

Dopo gli anticipi della domenica, si riparte con Bologna-Fiorentina alle 12:30. Emiliani che sono in piena corsa per il settimo posto occupato dal Parma e i sei punti nelle ultime tre partite sono un buon bottino per ambire a qualcosa d’importante. La vittoria contro il Lecce ha dato continuità ai tre punti ottenuti contro l’Atalanta, ma la quasi rimonta subita nei minuti finali contro i pugliesi non è un episodio da sottovalutare. Mihajlović comunque sa come tenere alto il livello di concentrazione dei suoi.

La Fiorentina, invece, è entrata in un tunnel che sembra non avere più una via d’uscita. Troppi risultati negativi che hanno portato il presidente Commisso ad esonerare Vincenzo Montella. Iachini prenderà il posto dell’allenatore campano e dovrà togliere la viola dal quindicesimo posto, a soli tre punti dalla zona retrocessione, e puntare almeno alle prime dieci del campionato.

Juve vs Cagliari

A Torino, alle 15, si sfideranno Juventus e Cagliari. Un’inedita sfida di alta classifica, con i bianconeri in vetta e i rossoblu al sesto posto. La vecchia signora, dopo la sconfitta in Supercoppa contro la Lazio, ha voglia di tornare alla vittoria. Mister Sarri che in questa pausa di Natale avrà sicuramente lavorato sull’aspetto difensivo della squadra, considerando che i bianconeri hanno incassato almeno un goal nelle ultime 5 partite. Un dato che nessuno si sarebbe aspettato ad inizio campionato, soprattutto dopo l’arrivo dell’olandese De Ligt. Lavoro che sarà stato svolto anche sul piano offensivo, dato che la squadra ancora non è entrata nei meccanismi di Sarri e tranne qualche sprazzo del tridente, il sarrismo ancora non si è visto.

Dopo un inizio di campionato a tutto gas, il Cagliari ha un po’ tolto il piede dall’acceleratore. I sardi hanno ottenuto solo un punto nelle ultime tre partite e si sono fatti rimontare e superare dall’Atalanta in classifica. La sfida di Torino sarà un grande palcoscenico per i rossoblu, soprattutto se vogliono continuare sognare un posto in Europa.

Atalanta vs Parma

A Bergamo, invece, sempre alle 15, scenderanno in campo Atalanta e Parma. I neroazzuri sono bellissimi da vedere giocare e il 5-0 rifilato al Milan lo ha sottolineato. Gomez e compagni, dopo l’impresa in Champions, sono tornati a concentrarsi sul campionato e i risultati si vedono, quinto posto in classifica e zona Champions a soli quattro punti. Gasperini ha costruito una vera macchina e quando tutto gira per il verso giusto i risultati sono straordinari.

Il Parma è un’altra sorpresa di questo campionato. I ducali sono a soli quattro punti dalla zona Europa e quest’anno hanno già battuto squadre coma Napoli e Roma. Oltre ai risultati di squadra, i gialloblu hanno tra le loro file un talento come Kulusevski. Lo svedese sarà già un giocatore della Juventus l’anno prossimo ma rimarrà in Emilia-Romagna fino a fine stagione e cercherà di far sognare ancora i tifosi gialloblu.

Milan vs Sampdoria

La classifica di queste due squadre non è delle migliori, ma molti occhi saranno puntati sulla sfida di Milano tra Milan e Sampdoria. Lunedì, molto probabilmente, ci sarà il secondo esordio con la maglia rossonera di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è tornato a Milano per risollevare le sorti del diavolo e le aspettative sul suo rendimento non mancano. Ibra ha promesso impegno e lavoro nella sua conferenza di presentazione perché non è in vacanza a Milano ma per dimostrare di essere ancora uno dei migliori. La Samp, invece, ha bisogno di punti per togliersi dal fondo della classifica e le ultime prestazioni fanno ben sperare.

Lecce vs Udinese

Il Lecce non sta vivendo un grandissimo momento, un solo punto nelle ultime tre per i pugliesi. La reazione degli uomini di Liverani contro il Bologna è da sottolineare, i tre goal di svantaggio non hanno messo paura ai giallorossi che hanno lottato fino all’ultimo minuto. Reazione e due goal segnati che però non sono bastati ma che saranno il punto da dove ripartire.

L’Udinese, invece, dopo il cambio allenatore, ha cambiato anche la mentalità. Scatto che ha permesso ai bianconeri di pareggiare con il Napoli e di vincere contro il Cagliari. Solo il tridente della Juve ha macchiato la serie positiva dei friulani che, dopo un avvio di stagione negativo, adesso puntano forte ai primi dieci posti della classifica.

Napoli vs Inter

Chiusura di giornata con il big match tra Napoli ed Inter al San Paolo. Gli azzurri di Gattuso hanno ritrovato i tre punti contro il Sassuolo, segnando il goal decisivo solo nei minuti di recupero del secondo tempo. L’allenatore calabrese ha chiesto tempo e pazienza ai tifosi, perché i problemi non si risolvono dopo appena due partite. Tuttavia, l’Inter arriva nel momento non migliore della squadra campana ma la voglia di fare bene contro la prima in classifica non mancherà né a Gattuso e né ai suoi giocatori.

I neroazzuri devo assolutamente vincere per continuare il testa a testa con la Juventus. Antonio Conte ha rivitalizzato una squadra completamente spaccata in due dopo la fine dello scorso campionato e che adesso compete per il primo posto. Il mister di Lecce ha delle buone notizie dall’infermeria con il recupero di alcuni giocatori. Notizie meno positive dal mercato con il mancato passaggio di Kulusevski a Milano ed un Vidal che sembra non arrivare. Tuttavia, mister Conte non si farà influenzare dal mercato e punterà dritto alla vittoria e ai 3 punti contro il Napoli.

Condividi