Mar. Ago 11th, 2020

Tom Brady lascia New England: vicinissimo ai Buccaneers!

Solo poche settimane fa il mondo a stelle e strisce celebrava l’avvento di un nuovo talento generazionale nel mondo del football, quello di Patrick Mahomes. Il giovane quarterback classe ’95, MVP alla seconda stagione da pro e campione NFL alla terza, è stato dichiarato da molti pronto per rilevare l’eredità del 12 dei Pats e prendere lo scettro di migliore della lega. Probabilmente ciò è già avvenuto, ma con il ritiro di Tom alle porte poteva considerarsi ufficiale. E invece colpa di scena! Con un post su Instagram Brady annuncia che la sua strada e quella dei New England Patriots si dividerà, ma l’ora di uscire di scena non è ancora arrivata. Finisce così una storia d’amore lunga vent’anni, piena di successi, cadute e rinascite.

Qualche ora dopo, la prima indiscrezione da ESPN. Il “G.O.A.T.” avrebbe firmato un biennale da 30 milioni a stagione con i Tampa Bay Buccaneers. La notizia era nell’aria e tra i grandi pretendenti c’erano oltre gli stessi Bucs anche i Titans e i Chargers. Ora manca solo l’ufficialità.

Tra le principali motivazioni ci sarebbe quella di un’ultima grande sfida, prendere la franchigia della Florida e riportarla al successo dopo 18 anni dall’ultimo e unico titolo della sua storia. Senza considerare il fatto che da 13 anni non disputano neanche i Playoffs.

La sfida sarebbe proibitiva per chiunque, tranne che per lui. Tom Brady è oggettivamente uno degli sportivi più vincenti e popolari della storia, uno degli indiscutibili eroi romantici americani e il più grande quarterback ogni epoca. Oggi ha 42 anni ma è ancora ad un livello tanto eccezionale da poter ambire ad un ultimo anello.

Fu scelto con la numero 199… si, centonovantanove, dai New England Patriots nel lontano Draft del 2000. Da quel momento e per due decadi a venire proseguirà senza sosta la sua scalata verso la gloria che lo porterà a giocare ben nove Super Bowl. Il primo titolo è datato 2002, l’ultimo invece febbraio 2019. Nel mezzo altri quattro anelli e in aggiunta tre MVP della stagione e quattro MVP della Finale. Un palmarès sconfinato, che forse aspetta ancora altri aggiornamenti.

Ora inizia un nuovo capitolo della sua vita, ma Tom continuerà ancora a combattere contro il grande rivale di ogni campione, il tempo. A cui proprio non si vuole arrendere.

Condividi